Vi abbiamo già scritto del progetto “GRATO” che ha come obiettivo l’apertura e la valorizzazione continua della Gran Torre di Torregrande, la borgata marina di Oristano. Per giovedì 5 luglio, dalle 11:00 alle 13:00, stiamo organizzando un incontro per presentarvelo di persona e accompagnarvi a votarlo presso le ex Scuole

In data 5 luglio 2018 in Piazza della Torre a Torregrande (OR), alle ore 08:00 in prima convocazione, e in seconda convocazione alle ore 09:00, è convocata l’assemblea straordinaria dei soci. Trovate i dettagli nel documento PDF. Sarà anche l’occasione per presentare a tutti il progetto GRATO e accompagnarvi a

È con estrema gioia che vi comunichiamo anche qui sul blog che il progetto “GRATO” Gran Torre – Polo Storico e Culturale del turismo costiero di Oristano è stato promosso dall’Amministrazione del Comune di Oristano e dunque sarà possibile votarlo tra quelli candidati al finanziamento del primo Bilancio Partecipato. Trovate

C’è una piccola valle in Sardegna che ancora oggi ci parla di una civiltà ancora più remota di quella nuragica, e caratterizzata dal fenomeno del megalitismo. È la valle dei Menhir, nel territorio di Laconi, un luogo da esplorare per conoscere le opere dei nostri antichi antenati vissuti fino a

“Sa Battalla” di Sanluri è uno di quegli episodi simbolici della storia sarda, che a distanza di secoli ha trovato una dimensione rievocativa molto interessante, che ci permette di riflettere sul modo di raccontare il medioevo in maniera coinvolgente e diretta. Come abbiamo già avuto modo di scrivere ampiamente su

Nato l’8 marzo del 1915, c’è chi lo ha definito un po’ archeologo e un po’ poeta. Certo è che Giuseppe Pau noto “Peppetto” fosse un uomo di cultura, oristanese DOC, fortemente legato alla Sartiglia. Memorabili e carichi d’identità i suoi scritti, tra i quali vi consiglio di leggere proprio la pubblicazione

Come ogni anno l’ultima domenica e il martedì di Carnevale ritorna la Sartiglia di Oristano. Da circa 500 anni si rinnova l’appuntamento con la storia, la tradizione e le emozioni che questa giostra equestre rappresenta per i cittadini di Oristano e i tanti appassionati e curiosi. Tutto questo lo potremo rivivere

Cari lettori, con un misto di piacere e commozione in questo 2018 riprendiamo la rubrica dedicata alla recensione di opere che si distinguono per l’approccio innovativo e scientifico con cui comunicano il patrimonio culturale della Sardegna. Questa volta vi segnaliamo il libro del Prof. Ercole Contu, che ci ha lasciato recentemente dopo aver

Al confine tra i territori comunali di Oristano e Villaurbana, si staglia imponente il nuraghe complesso di Bau Mendula. Costruito a circa 170 metri d’altezza, occupa le propaggini del Monte Arci, e si affaccia sulla vallata del Campidano di Oristano. Domenica 28 gennaio lo abbiamo visitato, degustando dell’ottimo Monica di Sardegna,

Sapete che le due più importanti necropoli di Tharros sono situate al di fuori del recinto dell’area archeologica? Sul promontorio di Capo San Marco, in età fenicia e poi punica, fu costruita la necropoli meridionale. In direzione opposta, tra le case della borgata di San Giovanni di Sinis sorse l’altro complesso