Facile
Difficoltà
3 ore
Durata
Villaggio Sa Ruda
Visita all'aperto
Museo
Visita al chiuso

Benvenuti in questo nuovo speciale itinerario di Mare Calmo alla scoperta dell’età neolitica nel Sinis. Attraverso la visita al Museo Civico “Giovanni Marongiu” di Cabras e al Villaggio Neolitico Sa Ruda, andremo alla scoperta delle civiltà che popolavano la Sardegna prima dell’età nuragica.

Lo splendido e variegato ambiente naturale del Sinis, in Sardegna, ha da sempre favorito l’insediamento umano. Le prime testimonianze della presenza dell’uomo in questa piccola penisola sono state riportate alla luce nel sito di Cuccuru is Arrius, localizzato sulle sponde sud-orientali dello stagno di Cabras. L’area, pesantemente compromessa dai lavori che hanno portato alla creazione del canale scolmatore, è stata fortunatamente studiata attraverso diverse campagne di scavo che si sono succedute tra il 1976 e il 1980. 

La fase insediativa più antica testimoniata a Cuccuru Is Arrius, ma in generale in tutto il Sinis, è rappresentata da una necropoli datata al Neolitico Medio (V millennio a.C.) caratterizzata da tombe ipogeiche a grotticella artificiale, dove trovava luogo la sepoltura di un solo individuo in posizione fetale, cosparso da uno strato di ocra rossa e accompagnato, oltre che dal corredo ceramico e dagli oggetti d’uso personale, anche da una statuetta di Dea Madre. Al medesimo periodo, sono state riferite alcune strutture infossate interpretate come capanne, la maggior parte delle quali, in realtà, risalgono a periodi successivi datati tra il Neolitico Recente e l’Eneolitico (IV-III millennio a.C.), da dove provengono vasi ceramici finemente decorati, manufatti in ossidiana e pesi da telaio che testimoniano in maniera indiretta l’arte della tessitura.

Altre testimonianze di età neolitica provengono anche dai siti di Conca Illonis (Cabras) e da tanti altri siti sparsi nell’agro di Cabras, Riola Sardo, San Vero Milis che testimoniano la grande percentuale di insediamenti umani durante questo periodo. 

Il Sinis ha anche restituito diverse domus de janas come Serra Is Araus, Sa Rocca Tunda, Putzu Idu e la grotticella naturale rinvenuta da Enrico Atzeni negli anni ‘60 presso Is Aruttas. Tutte strutture riutilizzate in età nuragica a testimoniare un persistere della tradizione funeraria ipogeica dal Neolitico al periodo nuragico.

Obiettivi

In questa visita potremo:

  1. Ricostruire l’evoluzione degli insediamenti umani nel Sinis, in particolare durante l’età neolitica.
  2. Visitare il Museo di Cabras, soffermandoci in particolare sui reperti e la distribuzione degli insediamenti neolitici nel territorio del Sinis.
  3. Riflettere sui materiali che testimoniano le culture pre-nuragiche e la loro evoluzione.
  4. Visitare l’Agriturismo Sa Ruda, a Cabras, che ospita delle straordinarie ricostruzioni di capanne neolitiche con relativi corredi.
  5. Degustare un pranzo a base di prodotti tipici del territorio di Cabras, presso l’Agriturismo Sa Ruda.

Luogo e orario d’incontro

La visita si svolgerà dalle 10:00 alle 13:00 di sabato 28 settembreIl luogo di incontro è il Museo di Cabras. La visita al museo durerà circa un’ora.

Ci sposteremo poi verso l’Agriturismo Sa Ruda, dove potremo visitare le stupende ricostruzioni delle capanne e i corredi di età neolitica, realizzati da artigiani locali in collaborazione con esperti e archeologi. La visita alle capanne del villaggio di Sa Ruda durerà un’altra ora circa.

Itinerario

  1. Museo di Cabras
  2. Agriturismo Sa Ruda

Costi

Per chi è già socio la visita avrà un costo di 5 €. I nuovi soci, o i soci che intendono rinnovare, pagheranno solo la tessera associativa 2019 al costo di 10 €. La tessera di Mare Calmo, valida per l’anno in corso, comprende l’assicurazione, le notizie e gli aggiornamenti via email e WhatsApp per la partecipazione a tutte le attività.

Per questo itinerario è previsto un biglietto per il Museo che ha un costo di 6,50 € oppure 5,00 € per gruppi di minimo 20 persone.

Per chi vorrà al termine sarà possibile pranzare presso l’Agriturismo Sa Ruda, con un Menu a base di prodotti tipici di mare o di terra a partire da 25 €. Nel costo del pranzo sarà compreso l’ingresso alle capanne (a parte 3 € a persona.).

Prenotazione

Per partecipare all’evento è necessario compilare il modulo di prenotazione sul sito www.marecalmo.org, oppure inviare una mail all’indirizzo info@marecalmo.org, o ancora via sms/WhatsApp al numero (0039) 3407104957 indicando i partecipanti, i dati anagrafici (n° carta d’identità e codice fiscale) di ognuno e il recapito telefonico. ATTENZIONE: si prega di prenotare almeno 24 ore prima dell’inizio dell’attività: i posti sono limitati!

Indicazioni pratiche

È consigliato munirsi di abbigliamento adatto per brevi escursioni (tuta o jeans, scarpe per camminata, acqua, antizanzare, ecc.).