A Oristano il Comune e le Associazioni dialogano sul «Progetto di Bilancio Partecipato»

Disculpa, pero esta entrada está disponible sólo en italiano. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Vivace, interessante e costruttivo l’incontro di mercoledì 29 novembre svoltosi a Oristano e organizzato dalle Associazioni sul tema del «Progetto di Bilancio Partecipato» del Comune. Ospite gradito, il Vice Sindaco nonché Assessore al Bilancio Massimiliano Sanna si è confrontato in maniera aperta e proficua con i cittadini presenti. Il prossimo passo sarà la redazione di un documento unitario tramite il quale si potranno avanzare correzioni e miglioramenti al progetto, con l’obiettivo di renderlo maggiormente inclusivo e partecipato da tutta la popolazione.

Di seguito il comunicato congiunto delle Associazioni:

Le Associazioni organizzatrici dell’Evento, aderendo all’invito del Vicesindaco e assessore alla Programmazione, Massimiliano Sanna, faranno pervenire all’Assessore i loro suggerimenti e proposte sul Progetto di Bilancio Partecipato predisposto dal Comune.

La riunione, presieduta da Marco Esposito, si è aperta con l’introduzione di Antonio Ladu che, dopo la più volte ribadita valutazione positiva della volontà dell’Amministrazione comunale di seguire la strada del Bilancio partecipato, ha messo in luce, la necessità di precisare alcuni punti e di scegliere fra le diverse possibilità offerte dai capitoli del Progetto, così come segue:

– Obiettivi del progetto: partecipazione sulla costruzione dell’intero Bilancio o su parti di esso?

– Aventi diritto alla partecipazione: singoli o associati?

– Ambiti tematici della Partecipazione: ampi o prioritari?

– Budget del progetto: rivedere o meno la decisione del budget fra spese correnti e spese di investimento? Mettere un tetto di spesa ai progetti?

– Fasi e modalità di partecipazione: mantenere le fasi proposte o procedere ad una decisa semplificazione? Presentare idee progettuali o progetti veri e propri?

– Modalità di attuazione dei progetti: mantenere la titolarità e l’attuazione dei progetti al Comune o prevedere anche forma di collaborazione col Comune da parte degli autori dei progetti approvati?

Su questi temi è intervenuto diffusamente l’Assessore alla Programmazione, sottoposto a un fuoco di fila di domande; sono intervenuti, inoltre, il consigliere comunale Francesco Federico, Luisanna Usai, Maria Grazia Fichicelli, Gianni Pernarella, Antonio Ippolito, Rosangela Spensatellu, Mario Virdis, Ivan Luccherini, Andrea Pala, Graziano Masia.

Come detto più sopra, le Associazioni, che si riuniranno Lunedì 4 Dicembre, sulla base dei Documenti del Comune e dell’analisi puntuale delle diverse posizioni, faranno pervenire le loro proposte unitarie all’Assessore alla Programmazione.

Cittadinanzattiva Domus Meic Oristano e Oltre Osvic Mare Calmo

 

El Autor

client-photo-1
Marco Esposito
Presidente di Mare Calmo. Mi occupo di marketing, comunicazione e cultura. La conoscenza è libertà, e io lavoro per questo.

Comentarios

Deja un comentario

*